Set per mantenere il corpo sano e giovane

 

 

In questa video lezione scopriamo come sia possibile, attraverso il Kundalini Yoga, elaborare una delicata alchimia energetica, al fine di promuovere il processo di rigenerazione cellulare e quindi di ringiovanimento corporeo.

Secondo l’Ayurveda, l’intera fisiologia organica è modulata da  3 forze sottili, chiamate Essenze Vitali e bilanciarle è la prima regola per mantenere il corpo giovane e resistente alle malattie.

Ne faremo esperienza attraverso la pratica di una sequenza che, favorendo il ricambio cellulare, ti darà un corpo più sano e maggior resistenza allo stress.

Questo set è molto efficace! Ridistribuisce l’energia sessuale e bilancia il flusso di prana e apana.

Migliora la digestione e aumenta la circolazione e l’ossigenazione cerebrale.

 

 

Sintonizzazione con l’Adi Mantra

Siediti con le gambe incrociate e la schiena dritta (oppure sul bordo di una sedia con le piante dei piedi appoggiate al suolo alla larghezza delle spalle), con le mani nel mudra della preghiera, recita ad alta voce per tre volte il mantra Ong Namo Guru Dev Namo ,(Mi inchino alla Forza che crea l’Universo, mi inchino all’Insegnante Divino che è dentro di me).




1) Siedi a gambe incrociate e con la schiena  diritta. Respira lentamente e profondamente dal naso, mentre ti concentri sul flusso dell’Energia Vitale dentro di te. Continua per 3 minuti. quindi inspira, tieni il respiro alcuni secondi, espira e rilassati.



2) Siediti nella “posizione della rana” come nella figura 2a.

I talloni sono sollevati da terra e in contatto tra di loro. Le braccia sono distese in mezzo alle ginocchia e le mani toccano terra attraverso le dita distese. La schiena è dritta e le ginocchia sono flesse e divaricate all’esterno. Applica la chiusura del collo (Jalandara Bandha), ovvero tieni il mento in dentro verso lo sterno.

 




Inspira profondamente mentre sollevi il bacino, distendi le gambe e porta la testa verso il basso, come nella figura 2b. Espira completamente mentre torni alla posizione di partenza.

Ripeti la sequenza per 10 volte. Al termine della 10° ripetizione, rimani seduto nella posizione della rana e fai 3 respiri profondi. Al termine del terzo respiro applica mula bandha, contraendo per 10 secondi i muscoli dell’ano e degli organi genitali.

Ora, di nuovo, ripeti la sequenza delle rane per 26 volte e all’ultima ripetizione fai 3 respiri profondi e con il terzo applica mula bandha per 10 secondi.

Rissati per un minuto.

All’inizio, l’esercizio della rana può risultare faticoso; comincia con un numero di ripetizioni confortevole e gradualmente aumentale con la pratica.

4) Siedi con le gambe distese di fronte a te, fletti il tronco cercando di afferrare gli alluci. Mantieni la posizione per 3 minuti.

 

 

4) Rilassati sul dorso in Shavasana per 7/10 minuti

 

Meditazione per ricaricare il corpo pranico

 

Nelle scritture è detto che una pratica regolare e prolungata di questa meditazione arresti l’invecchiamento e elimini tutte le malattie.

Siediti sui talloni nella posizione della Roccia (se hai problemi alle ginocchia puoi sedere a gambe incrociate. Distendi in avanti le braccia e sollevale a 60 gradi. Distendi le palme delle mani e le dita. Stira bene braccia e dita (quasi fino al punto di farle tremare) per connetter seduto dentro).

Gli occhi sono socchiusi con le palpebre aperte solo di 1/10. Mantieni le spalle rilassate. Continua per 3 minuti. Per concludere l’esercizio inspira, trattieni l’aria per 10 secondi, espira e rilassati.

Non eccedere i 5 minuti di pratica quotidiana all’inizio. Lentamente aumenta fino a 31 minuti per sessione.



Per concludere

Siedi con le gambe incrociate, porta le mani nel mudra della preghiera recita per 3 volte il mantra Sat Nam (La mia Essenza è Verità).



Risorse

Forever Young

 

Rimani connesso!

Iscriviti alla nostra mailing list 

Iscrivimi